TI DIRO'

I TESTI  DELL CANZONI


 

Ti dirò

 

Se questa volta tu mi dici che

non c'è notte che resista al giorno

che non può piovere per sempre se

tu corri e non badi a quel che hai attorno

Se anche stavolta mi ripeterai

che batto il ferro della mia fortuna

se pure oggi raccomanderai
di esser formica e non cantare alla luna

Ti dirò oh oh oh Ti dirò
Ti dirò oh oh oh Ti dirò

E ti dirò con un sorriso dove andar
dov'è lo sai... ti manderò
dove, ci potrai arrivar
E ti dirò con un sorriso dove andar
dov'è lo sai... ti manderò
Dove te la puoi ficcar, la tua saggezza

So che stasera mi consiglierai
di andare piano per la mia salute
esser felici non dipende sai
si può godere con le tasche vuote

Ti dirò oh oh oh Ti dirò
Ti dirò oh oh oh Ti dirò

E ti dirò con un sorriso dove andar
dov'è lo sai... ti manderò
dove, ci potrai arrivar
E ti dirò con un sorriso dove andar
dov'è lo sai... ti manderò
Dove te la puoi ficcar, la tua saggezza
E ti dirò con un sorriso dove andar
dov'è lo sai... ti manderò
dove, ci potrai arrivar
E ti dirò con un sorriso dove andar
dov'è lo sai... ti manderò
Dove te la puoi ficcar, la tua saggezza

 


 

Quelli come

 

Quelli come voi, sorrisi coltelli affilati
Senza scomporsi mai, che schifo gli abiti sdruciti
La schiena dritta e poi, mani bianchi guanti di seta
Che non si sporcano mai

Quelli come voi, vita di oggi senza ieri
Non rischiate mai, spalle coperte per domani
Nessun problema voi, voli senza precipitar mai
Gli schianti son per noi

E adesso guardami, se mi hai giocato una volta non giocherai mai più
E adesso sentimi, che ti cancello quel sorriso a trenta denti e più
E adesso ascoltami, presta attenzione e sappi che, te ne ricorderai

Quelli come voi, il cuore sotto il portafoglio
Preoccuparsi mai, se c'è chi piange è pure meglio
Le tasche gonfie e poi, carta moneta a coprir quel che vuoi
A nudo lasciate noi

Quelli come voi, parole e lingue consumate
Non vi coprite mai, vergogne sempre più esibite
Le vele al vento e poi, ostentare tutto quel che hai
Mi fotto di chi sei

Quelli come voi, promesse come foglie al vento
Sguardi vuoti e poi, ma quale orgoglio non lo conto
Quelli come voi, facce di bronzo che non saldano mai
Non pago i conti tuoi

E adesso guardami, se mi hai giocato una volta non giocherai mai più
E adesso sentimi, che ti cancello quel sorriso a trenta denti e più
E adesso ascoltami, presta attenzione e sappi che, te ne ricorderai

 


 

Lei sta dormendo

 

Risuonan vuote suole sotto la luna, la gatta non canta più
La macchia in cielo dicon porti fortuna, ma non si vede più
Abbasso gli occhi e tiro dritto, hai spento la tv,
ma io che sto facendo
Passo stanotte camminando neanche in riva al mar,
ormai mi sto perdendo

Lei sta dormendo, Lei sta dormendo

Bussa la pioggia sul mio vecchio cappello, il cielo viene giù
S'increspa e vibra quel sottile cristallo, io non ne esco più
Striscio sui muri, labirinti attorno a me
i pugni sto stringendo
Navigo a vista tanto so che uno scoglio c'è
forse sto già affondando

Lei sta dormendo, Lei sta dormendo

Scivolerò fra le sue ciglia come un fiocco di neve
Sussurrerò quelle parole un po' banali sul suo ritmo di cuore
Animerò quei sogni trasparenti prati di viole
Io ci sarò quando il sole sorgerà e si schiuderan le
nocciole

Risuonan vuote suole sotto la luna, la gatta non canta più
La macchia in cielo è scomparsa nel buio, il nero vira in blu
Stringo le spalle a scaldare un cuore che non ha ciò per cui
sta battendo
Conservo in tasca una canzone solo per lei, per lei la sto
cantando

Lei sta dormendo, Lei sta dormendo
Lei sta dormendo, Lei sta dormendo

 


 

That's right

 

Tutti in silenzio, divisa di ordinanza
Azzurro e rosa ad impedir la differenza
Quattro in condotta a chi prova a ragionare
Seduto e zitto sei qui a farti omologare

Meno docenti che c' poco da insegnare
Cultura è rischio per chi vuol tiranneggiare
E sulla carta e alla televisione
Un pensiero unico la farà da padrone

That's Right, che tanto abbiamo il cellulare
That's Right, un grande plasma in cui cadere
That's Right, schedine e sogni da grattare
That's Right, That's Right

Tre giorni al mese se vorrai puoi lavorare
Ma che diritti? Sei qui per farmi arricchire
Fatti una polizza che non ti puoi ammalare
Senza domani equilibrista per mangiare

That's Right, che tanto abbiamo il cellulare
That's Right, un grande plasma in cui cadere
That's Right, schedine e sogni da grattare
That's Right, That's Right

Ma che ti frega "i soldi sono traballanti"
E poi chi ha fame sta meglio sull'attenti
E se ti ostini e un paradiso vuoi cercare
Potrai andare a morire in un cantiere

That's Right, che tanto abbiamo il cellulare
That's Right, un grande plasma in cui cadere
That's Right, schedine e sogni da grattare
That's Right, That's Right

 


 

Ma che caldo fà

 

E picchia forte, brucia sulla pelle
Penetra nel buco, non ci resta che ansimar
Magliette zuppe il mare in Piazza Grande
E il Paese del sole che pensa ancora al nuclear

Piogge e alluvioni, è tempo di monsoni
Frustano la terra che come un fiume scende al mar
Nevi e ghiacciai, rimembreranno i tuoi
Con quelle assi ai piedi sembrava quasi di volar

Ci piacerà la sabbia e il sole
Ma niente mar né fiato per cantar

MA CHE CALDO FA, l'avevan detto
MA CHE CALDO FA, adesso si vedrà
CHI RESISTERA', e l'acqua è oro
MA CHE CALDO FA, nessuno pagherà

Dune in Salento, Trieste senza vento
La Madunina dalle tigri vuole scappar
Al Valentino, l'ha detto il mio vicino
I pappagalli non la smettono di cantar

E di Venezia non affiora che il Leone
Vesuvio erutta, sembra quasi rinfrescar
Giulietta resta arrostita sul balcone
Al Colosseo i cammelli vanno a riposar

Ci piacerà la sabbia e il sole
Ma niente mar né fiato per cantar

MA CHE CALDO FA, l'avevan detto
MA CHE CALDO FA, adesso si vedrà
CHI RESISTERA', e l'acqua è oro
MA CHE CALDO FA, nessuno pagherà
MA CHE CALDO FA, l'avevan detto
MA CHE CALDO FA, adesso si vedrà
CHI RESISTERA', e l'acqua è oro
MA CHE CALDO FA, nessuno pagherà
MA CHE CALDO FA!

 


 

Il giorno perfetto

 

Trilla la sveglia, due ore di ritardo
Cerco tazzina, caffè non c'è più
Se n'è andata adesso sta col Bardo
a riempir le mie serate solo la tv
La giornata è cominciata, lallallallallala

Lametta affilata e sonno nello sguardo
fisso lo specchio e il rosso cola giù
Strappo la stringa che ho cambiato ieri e intanto saluto il bus

Oggi è il giorno perfetto, oggi non mi lamento
lamentati tu che hai fiato da sprecare
Oggi è il giorno perfetto e io continuo a cantare

Morbide sensazioni sotto le mie scarpe
sul marciapiede fortuna non ne resta più
Di nuovo a picchiar sui tasti, altro che carte
dirò anche stavolta che hai ragione tu
La giornata è cominciata, lallallallallala

Ingrassarsi con il fiato corto
ci fosse cotone, canterei del blues
Schiavo solo nelle tue intenzioni, là fuori non mi vedrai più

Lei non c'è, l'altra sera se n'è andata
la tv riempirà la mia nottata
non è il mio film, non è questa la mia parte
Resto qui, sempre vivo, mai in disparte

Oggi è il giorno perfetto, oggi non mi lamento
lamentati tu che hai fiato da sprecare
Oggi è il giorno perfetto e io continuo a cantare

Oggi è il giorno perfetto, oggi non mi lamento
lamentati tu che hai fiato da sprecare
Oggi è il giorno perfetto e io continuo a cantare
 


 

Ti porto via con me

 

Fa caldo qui, il sole è alto e non va giù
Ti aspetterò, gli amici son qui e manchi solo tu
Prendi un aeroplano e vola fino a qui
Io vengo a prenderti sarò il tuo James Dean

Mi hai detto sì, ma non arrivi mai
Ed Eccoti, ti sento fredda che cosa avrai
Mi dici "no!", poi mi strizzi l'occhio perché
Vuoi che andiamo a fare un giro insieme io e te

La mia bella non delude se la porto con me
Quando siamo io e lei, mi fa sentire come un re
Dal sellino, io la guardo e non penso più a te
stringo il mio manubrio e poi...
TI PORTO VIA CON ME

E sento in faccia la libertà ce mi sai dar
Il tuo vibrar lo sento dentro, dai non ti fermar
Il fresco della sera è un sollievo al tuo calor
non ti fermare, è su di giri il mio motor

Ti fermo qui, ma tu non smetterai
di essere la mia compagna e tutti i miei guai
Se resto qui, poi va a finire che
andremo a fare un giro, di nuovo io e te

La mia bella non delude se la porto con me
Quando siamo io e lei, mi fa sentire come un re
Dal sellino, io la guardo e non penso più a te
stringo il mio manubrio e poi...
TI PORTO VIA CON ME

La mia bella non delude se la porto con me
Quando siamo io e lei, mi fa sentire come un re
Dal sellino, io la guardo e non penso più a te
stringo il mio manubrio e poi...
TI PORTO VIA CON ME

 


 

Acque

 

Mare forza nove,
vento da ponente
Onda trascinante,
Quattro assi in croce a separarci dagli squali

Sospiri anelanti
Orbite taglienti
Ossa scricchiolanti
Canne sulla fronte siamo sotto l'alzo zero

Il cielo vuoto sopra
lo stomaco che piange
il fuoco che ci stringe
E su un sole crudele che ci asseta e ci consuma

Luci all'orizzonte
Profilo che consola
Boati in fondo al petto
"Terra, cazzo, terra!" gridan fiamme dalla gola

Son venuto fino a qui
spendendo vita cuore e sudor
Son venuto fino a qui
Smunto di fede e gonfio di dolor

Scusi signorina
se turbo la sua vista dalla spiaggia cristallina
Scusi signorina
Se non sono ben rasato e mai ho fatto copertina
Scusi sior bagnante
se ho turbato col barcone il filo piatto d'orizzonte
Scusi sior tenente
né valigie è documenti, son scappato solamente

 


 

Jimmy Jazz

 

The police walked in for Jimmy Jazz
I said, he ain't here, but he sure went past
Oh, you're looking for Jimmy Jazz

Sattamassagana for Jimmy dread
Cut off his ear, chop off his head
Police come looking for Jimmy Jazz

So if you're gonna take a message cross this town
Maybe put it down somewhere over the other side
See it gets to Jimmy Jazz

The police walked in for Jimmy Jazz
I said, he ain't here, but he sure went past
Oh, you're looking for Jimmy Jazz

Sattamassagana for Jimmy dread
Cut off his ear, chop off his head
Police come looking for Jimmy Jazz

J-a-zee zee j-a-zed zed
J-a-zed-zed Jimmy Jazz
And then it sucks, he said, Jimmy Jazz!

Don't you bother me, not anymore
I can't take this tale, oh, no more
It's all around, Jimmy jazz

Sattamassagana for Jimmy dread
Cut off his ear, chop off his head
Police come looking for Jimmy Jazz
Jimmy Jazz jazz jazz jazz
Jimmy Jazz jazz jazz jazz
Jimmy Jazz

 


 

Ferma il tempo

 

La notte che lasciava non gli aveva dato niente
E la luce che saliva lo lasciava solo come il buio
Aveva già ammazzato tutto, cose idee e anche se
stesso
Era un killer, di professione

Sorrisi sfatti in volti spenti, occhi spenti in volti sfatti
Ed il suo sguardo, cupo ed assassino
E mentre odia anche se stesso, un'altra sera è
consumata
scivolata via

Ferma il tempo ad un giorno
A quel giorno indefinito
Forse, chissà, veramente mai esistito
Amerà il nuovo giorno
e dolore non avrà
Dolce e piacevole sarà

Ha camminato per le strade alla ricerca di un sorriso
E mentre ormai la giornata si scurisce rapidamente
Lui prepara l'ultimo colpo, prende la mira nuovamente
Chiude gli occhi ad un passato già vissuto

Ferma il tempo ad un giorno
A quel giorno indefinito
Forse, chissà, veramente mai esistito
Amerà il nuovo giorno
e dolore non avrà
Dolce e piacevole sarà

Senti il vento che soffia
ed il fresco che ti dà
sembra che oggi il tempo cambierà
Amerà il nuovo giorno
e dolore non avrà
Dolce e piacevole sarà

 


 

E noi

 

La vita è fatta di
di storie, di strade
Ognuno deve scegliere
per quale strada passare
Però, non è mai stato semplice
Però, è assai più facile perdere

L'ultima sigaretta
domani smetterò
tanto so che dopodomani
Ricomincerò
Perché, sono abituato a perdere
Perché, non mi importa vincere

Anche stanotte è finita
come tutte le altre ormai se ne è andata
e noi qui cacciatori di vita
In attesa della prossima sbandata

Anche stanotte è finita
come tutte le altre ormai è passata
e noi qui ad inseguire una vita
col mal di testa e la bocca impastata

Un vuoto nel vetro
Il pieno di vino
parlando al mio volto deforme
fino al mattino
Così, un'altra notte dentro ad un bicchiere
Così, in contromano per professione

Anche stanotte è finita
come tutte le altre ormai se ne è andata
e noi qui cacciatori di vita
In attesa della prossima sbandata

Anche stanotte è finita
come tutte le altre ormai è passata
e noi qui ad inseguire una vita
col mal di testa e la bocca impastata